Not in my name

not in my name 1

Nel consiglio comunale del 30 novembre, il consigliere della Lega Rino Polloni presenta una mozione sulla assenza del crocefisso da alcune aule dell’IPSSAR Caterina De’ Medici di Desenzano del Garda, come al solito già anticipata sui giornali nei giorni precedenti.
La segnalazione del consigliere non è altro che la riproposizione di vecchie mozioni (l’ultima in ordine di tempo 29 aprile 2010).
I consiglieri di maggioranza denunciano questa ennesima strumentalizzazione del crocefisso e a nome dei colleghi la consigliera PD Maria Vittoria Papa dichiara l’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri comunali come segno di obiezione di coscienza: “Come consiglieri di maggioranza non intendiamo partecipare alla discussione di una mozione che fa un uso strumentale del crocefisso e della religione. Non intendiamo dar lezione di cristianesimo, né di catechismo, solo umilmente nel rispetto del Crocefisso, quel Gesù che per i cristiani non è un simbolo, non intendiamo partecipare ad una discussione strumentale. Particolarmente in questo momento ci risulta intollerabile la strumentalizzazione delle religione per fini politici, da qualunque parte essa venga. Noi non ci stiamo e per questo usciamo dall’aula”.

Posted in Comunicati, Consiglio Comunale
One comment on “Not in my name
  1. daniele manzini says:

    avete fatto bene, lasciamo queste speculazioni a chi non ha altro da proporre

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>