Risposta conferenza stampa delle opposizioni

simbolo pd desenzano

La campagna elettorale a Desenzano è già aperta, anzi purtroppo per qualcuno non è mai finita.

Negli scorsi mesi per Desenzano sono comparsi manifesti annunciando una coalizione elettorale, 4 simboli e basta. Dopo mesi, martedì mattina con una conferenza stampa hanno presentato una mezza paginetta di programma elettorale.
Troviamo irrispettoso che forze politiche rappresentante in Consiglio Comunale invece che portare loro proposte in quella sede Istituzionale riunita la sera prima per il bilancio, documento principale per una amministrazione, invece che provare veramente a lavorare per il bene della città, invece che affrontare una discussione con un contraddittorio, la mattina dopo si trovino al bar a fare una conferenza stampa.
Invece di costruire, hanno scelto la mera polemica.

Per quanto riguarda il merito, tralasciando la demagogia da “meno tasse più servizi”, riteniamo assolutamente infondati gli attacchi sul turismo. Questa non è opinione, sono dati oggettivi: Desenzano negli ultimi anni ha visto complessivamente una crescita delle presenze turistiche a due cifre, un +9% solo nell’ultimo anno. A questo si aggiungono anche le presenza nei parcheggi a pagamento (le uniche tracciabili) che sono in costante aumento. Questo è frutto di un lavoro in cui l’amministrazione non ha cercato visibilità ma ha scelto di costruire insieme agli operatori, ad altre istituzioni e a tutte le realtà coinvolte.

Sulla tassa di soggiorno, criticata in passato da chi ora ne riscopre l’importanza, non possiamo che concordare con loro: propongono ciò che già accade. L’utilizzo dei proventi è totalmente devoluto allo sviluppo turistico, come per altro previsto per legge, seguendo l’indicazione di una commissione appositamente costituita e composta dai rappresentanti degli operatori turistici. La programmazione degli eventi è fatta principalmente in collaborazione con le associazioni del territorio, in particolare l’associazione albergatori e l’associazione Desenzano Sviluppo Turistico. L’ultimo esempio di impiego della tassa di soggiorno è il nuovo punto di informazione turistica in stazione, insieme ad eventi (la Colnago, Mille Miglia, la Gardesana, Notti bianche…), materiale informativo, cartellonistica, infrastrutture strategiche (la passeggiata a lago), pulizia del centro storico…

Sulle tasse è difficile rispondere ad un misto di attacchi senza alcun numero a sostegno. Per le famiglie lo sgravio è evidente: la TARI è calata del 13%, non c’è più alcuna tassa sulla prima casa, l’addizionale IRPEF è stata rimodulata per pesare meno sulle fasce più deboli…

I servizi sono stati garantiti, nessun servizio è stato cancellato né ridotto. Il piano per il diritto allo studio come il piano socio assistenziale hanno avuto spesso anche il sostengo dei consiglieri di minoranza, a dimostrazione dell’impegno dell’amministrazione sui servizi alla persona.

In un periodo di estrema difficoltà per gli enti locali, l’amministrazione Leso è riuscita a garantire i servizi, ridurre la tassazione sulle famiglie, mantenendo i conti in ordine e senza rinunciare ad investire per il futuro di Desenzano, dall’ambiente alle opere per uno sviluppo turistico.
Siamo consapevoli che ristrutturare la Caserma Beretta è un progetto difficilmente realizzabile, impegnativo, ma crediamo possa diventare un volano per una Desenzano proiettata al futuro, una Desenzano che guarda avanti senza lasciare indietro nessuno.

Circolo PD Desenzano

Posted in Articoli, Comunicati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>